Il Blog di tonercartucce.it
5 consigli per risparmiare fino al 50%
5 consigli per risparmiare fino al 50%

La nuova guida di www.tonercartucce.it, su come utilizzare al meglio i propri sistemi di stampa.

 

 I costi di stampa da sempre rappresentano un costo notevole nel bilancio di ogni attività professionale, a partire dalla piccola e media impresa, fino a giungere alle grandi multinazionali.

In azienda, e quindi sul posto di lavoro, giornalmente stampiamo centinaia di pagine, contenenti  informazioni quali: documenti, messaggi, mail,  ed ogni volta che si accende la spia di riserva dei toner della stampante, si è già consepoveli della spesa incombente

panico Sicuramente  molti di voi si saranno accorti che le cartucce toner o ink jet , in fonfo, non risultano essere  proprio così economiche e che, nella maggior parte delle volte, il costo stesso di alcune cartucce supera quello di alcuni prodotti di Brand molto prestigiosi. 

In maniera divertente, andremmo ad analizzare quanto sopra descritto.

 

Ci sono numerose cartucce ink jet che hanno un costo/millilitro di prodotto(inchiostro) che paradossalmente supera quello del più rinomato tra i profumi in circolazione, ovvero Chanel n. 5 (che costa circa € 1,30/millilitro) arrivando a costare anche in rapporto € 2,50/millilitro.(inchiostro)

Sicuramente possiamo risparmiare!!
 In questa brevi righe sottostanti, forniremo 5 consigli preziosi per ridurre dal 30 al 50% i costi di stampa.

1) Utilizza cartucce ad alta capacità, mai a bassa!
La maggior parte delle case madri di stampanti, mettono in commercio i relativi prodotti di consumo (toner o ink jet) in due versioni (capacità)
– a capacità standard (standard capacity)
– a capacità alta (high capacity)
Spesso i consumatori finali, sicuramente riusultano  attratti solo ed esclusivamente dal prezzo finale indicato sulla singola cartuccia, e non si soffermano minimamente sulla capacità del prodotto stesso, sia che questo venga espresso  in millilitri, grammi o numero di pagine di stampa. 
Questo leggerezza, porta spesso il consumatore ad acquistare la cartuccia che  risulta meno costosa, ma che facendo pochi calcoli sicuramente non risulta la più conveniente!!Costa meno apparentemente, ma che in realtà ha il rapporto toner/costo più svantaggioso. Un esempio:
La stampante laser HP Laserjet P3015 può utilizzare 2 diversi toner:
il cod. CE255A (capacità standard) e il cod. CE255X (alta capacità).

toner hp ce255a  toner hp ce255x

Hp indica i seguenti prezzi di listino suggeriti al pubblico:
CE255A (6.000 pagine) = € 155,00
CE255X (12.500 pagine) = € 241,50
Da qui si può calcolare il costo di stampa per pagina:
CE255A = € 155,00 : 6000 pagine = € 0,0258 per ogni pagina
CE255X = € 241,50 : 12.500 pagine = € 0,0193 per ogni pagina
ecco che, acquistando la versione ad alta capacità, si risparmia immediatamente il 33% !!!!
Altri esempi di marche differenti:
La stampante Brother HL4040 utilizza 4 cartucce: Black – Cyan – Magenta – Yellow
Anche in questo caso si possono utilizzare le cartucce TN-130 (capacità standard) oppure TN-135 (alta capacità).

Se però andiamo ad analizzare il costo delle singole cartucce e calcoliamo il relativo costo stampa della pagina troveremo sorprese eclatanti:
TN-130BK (2.500 pagine) = € 62,50 : 2.500 = € 0,0250 per pagina
TN-135BK (5.000 pagine) = € 85,00 : 5.000 = € 0,0170 per pagina
con un risparmio che arriva fino al 47%

 

Quindi si deduce che acquistando prodotti ad alta capacità si risparmia e come! Come distinguiamo le versioni ad alta capacità da quelle a capacità standard?

 

Nelle confezionedovremmo sempre poter trovare indicato in: millilitri (ink jet), grammi(toner) o pagine (ink jet e/o toner) e tieni in considerazione che le cartucce ad alta capacità hanno spesso il codice XL oppure L stampato sulle confezioni, o la sigla HY, che sta appunto ad indicare la dicitura HIGHT CAPACITY.

1° Consiglio: Verifica sempre se esiste, per la tua stampante, la versione di cartuccia ad alta capacità, e già sarsti a bun punto.

2) Acquista le confezioni Promo Pack
Chiedi sempre se possibile al venditore se  esistono per il modello da te richiesto delle confezioni  Promo Pack (Confezioni Risparmio).
La maggior parte dei produttori creano Promo Pack assemblando più cartucce in un unica confezione. Alcuni esempi:
Per la stampante Hp Laserjet P3015 (guarda caso la stessa che abbiamo citato nel punto precedente) è possibile acquistare il cod. CE255XD ovvero la confezione doppia del cod. CE255X (cfz 2 toner).
In questo caso il prezzo consigliato da HP è di € 434,00 per cui:
CE255XD (2×12.500 pagine) = € 434,00 : 25.000 = € 0,0173 per pagina
che rispetto al cod. CE255X è un ulteriore risparmio del 11%, ma che rispetto al cod. CE255A (cartuccia singola a capacità standard) rappresenta un risparmio del 49%.
 

2° Consiglio: Verificare se esistono, per il proprio modello di stampante, i Promo Pack

3) Utilizza un font di stampa “EcoFriendly”
Utilizzare un font piuttosto che un altro, riesce ad influenzare in maniera sensibile il risparmio di toner.
Questo è quello che emerge da studi molto accurati condotti da uno studente americano, Suvir Mirchandani.
Questa ricerca molto ha dato un risultato altrettanto semplice ma incredibile: è sufficiente sostituire il carattere Times New Roman con il carattere Garamond per beneficiare di un risparmio dei costi di stampa di circa il 25%.
La ricerca, commissionata dal governo USA alle scuole statunitensi, ha permesso un risparmio di circa 400 milioni di dollari all’anno.
Il risparmio può estendersi fino a circa il 50% adottando un carattere ancora più economico: il font Spranq Eco Sans

spranq3° Consiglio: utilizzare fonts Eco come il Garamond oppure il font Spranq Eco Sans che permette un risparmio fino al 50% 

4) Stampa solo le pagine necessarie
Molto speso ci rendiamo conto,   di aver stampato qualche pagina di cui avremm o potuto sicuramente fare a meno, poichè priva di informazioni importanti, che nellamaggior parte delle volte o finisce cestinata, o si tenta il suo riutilizzo come segna appunti, o peggio ancora rimane per tempo ad ingombrare le nostre scrivanie
Il software, IPrint,  ci permette di creare un anteprima della stampa e decidere quale pagina stampare e quale invece no.
Prima di effettuare la stampa, apparirà inoltre la percentuale di risparmio dei costi di stampa.

iprint14° Consiglio: Utilizzare il software IPrint o similari.

5) Programmi di Rewarding (Premi)
Alcuni case produttrici, danno la possibilità  di aderire ai programmi di Rewarding (Premi)

In questo caso, porteremo come esempio il brand Lexmark.

Se possiedi una stampante Lexmark, hai la possibilità di registrarti sul sito: https://www.lexmarkrewards.com/home.aspx e, ogni 10 toner restituiti (con spedizione a carico di Lexmark), avrai 1 toner Omaggio.

cartucce risparmioaltri esempi:
Anche il brand Xerox, da la possibilità di aderire ha un programma di rewarding, che prevede l’accumulo di punti per ogni prodotto Xerox acquistato. Così facendo i punti accumulati potranno essere successivamente spesi sotto forma di buoni spesa, o comunque sia tramite essi si potranno ottenere sconti vantaggiosi su molti prodotti del brand Xerox

5° Consiglio: Verificare eventuali programmi di Rewarding

Riepilogo:


1. Acquista sempre cartucce ad Alta Capacità (risparmi dal 20% al 50%)
2. Acquista se possibile confezioni Promo Pack (risparmi dal 10% al 25%)
3. Utilizza Font Eco Friendly come Spranq Eco Sans (risparmi fino al 50%)
4. Stampa solo le pagine che ritieni strettamente necessarie (risparmi dal 10% in sU)
5. Verifica sempre eventuali programmi Rewarding (risparmi circa il 10%)

Se riuscirai a mettere in pratica questi preziosi consigli, sicuramente riuscirai ad abbattere sensibilmente i costi di stampa all'interno della tua azienda,  e seppur possa sembrare cosa ardua e complessa, riuscirai ad invertire la bilancia!!!!

bala


keyword toner e cartucce toner | cartucce | risparmio | promo pack | multipack | alta capacitÓ | agfa |

Articolo letto (768) volte
Pubblicato in data:18-06-2015